PREMIO PONTEDILEGNO-MIRELLACULTURA 2022 AL CARDINALE RE, DECANO DEL COLLEGIO CARDINALIZIO

É stato assegnato al Cardinale Giovanni Battista Re, Decano del Collegio Cardinalizio, il premio “Pontedilegno-MirellaCultura” 2022. Nella motivazione che accompagna la decisione del Consiglio Direttivo dell’Associazione Pontedilegno-MirellaCultura, si rileva fra l’altro che, nonostante i ruoli di prestigio ricoperti in Vaticano, Giovanni Battista Re è sempre rimasto legato alla sua terra d’origine e alle sue montagne e il Premio viene attribuito come “ringraziamento per la vicinanza che ha sempre mostrato a questa località e a questa associazione ma anche come segno, suo tramite, di riconoscente apprezzamento per quanto i Sacerdoti della Valle Camonica hanno fatto per essere vicini alla gente, infondendo conforto e sostenendo la speranza, durante il periodo di pandemia da Covid”.
Giovanni Battista Re è nato a Borno, in Valle Camonica, nel 1934, è entrato in seminario a 11 anni, è stato ordinato sacerdote nel 1957 e, dopo una breve parentesi a Brescia, ha cominciato la carriera nella diplomazia vaticana che l’ha portato a Panama, in Iran e, per oltre vent’anni, in posizioni di rilievo della Segreteria di Stato. É stato elevato alla porpora nel 2001 da Papa Woytila, che una volta pubblicamente lo definì “mio stretto, carissimo e fedelissimo collaboratore”. Nel gennaio 2020 Papa Francesco ha approvato la sua elezione, fatta dai Cardinali dell’Ordine dei Vescovi, a Decano del Collegio Cardinalizio.
La consegna del Premio avverrà domenica 31 luglio, in occasione della cerimonia conclusiva di PontedilegnoPoesia 2022, nel Palazzo comunale della località turistica dell’Alta Valle Camonica.
Il Premio Pontedilegno-MirellaCultura in passato è andato, fra gli altri, alla memoria del musicista Agostino Orizio e poi al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, all’Associazione Nazionale Alpini, all’avvocato Giuseppe Guzzetti, alle Associazioni nazionali di Medici e Infermieri in prima linea nella lotta al Covid.