Una montagna di cultura e Altre iniziative

Un montagna di cultura... la cultura in montagna

Molteplici sono le iniziative alle quali MirellaCultura partecipa o organizza direttamente. La più importante, varata per la prima volta nel 2015, è “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”, un grande contenitore che propone serate di musica, storia, attualità, sport, letteratura e che culmina con PontedilegnoPoesia. Numerosi i personaggi che si alternano come protagonisti dei diversi appuntamenti, incentrati soprattutto nel periodo estivo.

42 Voci per la pace

In coincidenza con l’avvio delle celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra, nel 2015, è stato presentato anche il libro di poesie “42 Voci per la Pace”, che raccoglie le opere di 42 autori fra i più noti e che è stato voluto proprio da Pontedilegno-MirellaCultura.

Ettore Calvelli

La divulgazione e la valorizzazione dell’opera di Ettore Calvelli è stato uno degli impegni della prima ora. Ettore Calvelli è uno dei grandi nomi dell’arte italiana del Novecento. Insigne scultore, nativo di Treviso (1912), vissuto a lungo a Milano, dove ha insegnato anche all'Accademia di Brera, accademico Pontificio, ha trascorso a Ponte di Legno gli ultimi 18 anni della sua vita. Ponte di Legno – dove si è spento il 5 gennaio 1997 e dove riposa nel piccolo cimitero della frazione di Poia – custodisce gran parte delle sue opere. 

Supporto ad iniziative culturali

Fra le altre attività si segnalano la collaborazione nell'allestimento di mostre di pittura e dibattiti o di supporto logistico ad altre manifestazioni (come TonaleEstate), che si svolgono nella zona di Ponte di Legno.

Scuola di Cultura Politica

E' un'iniziativa voluta da MirellaCultura, in particolare dal suo Presidente Andrea Bulferetti, sviluppata con la collaborazione di un manager di grande esperienza come Giuliano Asperti, e di Carlo Maria Panardi, docente dell'Università Bocconi di Milano. Con una connotazione apartitica, ha l'obiettivo di aiutare i giovani a districarsi fra le varie pieghe della politica. Alla prima edizione, nel settembre 2020, hanno partecipato 60 giovani laureati e laureandi, che, per 3 giorni, hanno seguito gli interventi di manager, economisti, diplomatici e giornalisti.